Sei motivi per cui gli isolatori per cuscinetti perdono lubrificante

Fai attenzione a queste comuni insidie, e non dare per scontato che una perdita di lubrificante indichi una rottura della guarnizione.

Di Neil Boucher

Visivamente, la perdita di olio lubrificante dall’alloggiamento del cuscinetto richiama un guasto alla tenuta dell’alloggiamento del cuscinetto sulle pompe industriali. Per la maggior parte degli operatori, l’analisi è molto semplice: l’assenza di perdita di olio indica che la tenuta è sana, mentre una perdita di olio equivale a un guasto. Pur essendo vero per le tenute a contatto, la presenza di perdite di olio da un isolatore per cuscinetti è molto probabilmente dovuta a fattori diversi dalla rottura della tenuta.

Di seguito sono elencate alcune delle cause più comuni della perdita di lubrificante dall’isolatore per cuscinetti nelle pompe industriali.

1. Quantità di olio troppo elevata

Può sembrare una banalità, le perdite degli isolatori per cuscinetti sulle pompe industriali sono principalmente dovute a un alloggiamento del cuscinetto troppo pieno. È diventata una pratica comune per i professionisti della manutenzione effettuare il riempimento di liquido fino all’orlo e, talvolta, oltre la linea di massimo riempimento. Si pensa che, nel caso in cui si verifichi una perdita, sarà comunque disponibile altro lubrificante. Questa pratica può inavvertitamente contribuire a causare perdite. Fortunatamente, regolando il livello di liquido, gli isolatori per cuscinetti smetteranno in genere di subire perdite e torneranno al normale funzionamento. Può verificarsi una perdita di olio quando il dispositivo di tenuta viene liberato dal lubrificante in eccesso; tuttavia, la perdita dovrebbe diminuire nel tempo.

2. Orientamento

La maggior parte degli isolatori per cuscinetti hanno un ritorno di lubrificante progettato per i corrispettivi schemi a labirinto. Il percorso di ritorno deve essere installato in basso al centro, o a ore sei, rispetto all’isolatore per cuscinetti, per un corretto funzionamento. Ciò permette all’olio di fluire nuovamente e facilmente verso la coppa. Tra le cause più comuni di un errato orientamento del dispositivo di tenuta, vi sono la mancanza di formazione o istruzioni di installazione poco chiare.

3. Percorso di ritorno del lubrificante ostruito

La maggior parte dei moderni isolatori per cuscinetti raccolgono in modo efficiente gli spruzzi di lubrificante nei corrispettivi schemi a labirinto. Una volta raccolto il lubrificante, è necessario un percorso chiaro e senza ostruzioni per riportare il lubrificante raccolto alla coppa. Ma il percorso di ritorno alla coppa può essere bloccato da contro-fori nell’alloggiamento, originariamente progettati per fornire un arresto positivo per tenute a labbro pressate. L’area tra il cuscinetto e la tenuta dell’alloggiamento del cuscinetto può essere priva di un canale di drenaggio. In tal caso, il lubrificante si accumula in quest’area finché non si allaga completamente, causando la perdita del dispositivo di tenuta. Per risolvere questo problema, l’area tra il cuscinetto e l’isolatore per cuscinetti deve includere un percorso di ritorno privo di ostruzioni verso la coppa. Servirsi del lubrificante per drenare nella coppa solo attraverso il cuscinetto può causare perdite di lubrificante.

4. Oliatori esterni applicati in modo improprio

Gli oliatori esterni sono estremamente sensibili alla posizione e devono essere installati sul lato appropriato dell’alloggiamento rispetto alla direzione di rotazione dell’albero, attenendosi alle linee guida del produttore. Gli oliatori devono essere installati in modo uniforme. Anche il tubo che collega l’oliatore esterno all’alloggiamento del cuscinetto deve essere sufficientemente zigrinato per evitare vibrazioni o scosse dell’oliatore. Le installazioni di qualità scadente possono causare un riempimento eccessivo dell’alloggiamento del cuscinetto e la conseguente perdita di lubrificante.

5. Settore eolico

Un forte flusso d’aria sopra l’alloggiamento del cuscinetto può causare perdite di lubrificante creando un differenziale di pressione tra l’interno e l’esterno dell’alloggiamento del cuscinetto. Accoppiamenti e ventilatori esterni per il raffreddamento collegati agli alloggiamenti dei cuscinetti per pompe sono una potenziale fonte di flussi d’aria nocivi. Le protezioni di accoppiamento solide e senza gioco che racchiudono le tenute dell’alloggiamento per cuscinetti, in assenza di gioco o con poca distanza intorno all’alloggiamento del cuscinetto, possono indurre perdite. Pur prendendo tutte le necessarie precauzioni di sicurezza, è opportuno inquadrare le protezioni di accoppiamenti e ventole in reticoli stretti, piuttosto che superfici solide, per consentire un migliore flusso d’aria e prevenire l’accumulo di pressione.

6. Selezione impropria della tenuta senza contatto

Alcuni isolatori per cuscinetti sono progettati specificamente per la lubrificazione con grasso, altri per olio o nebbia d’olio. Alcuni modelli possono gestire tutti i tipi di lubrificazione in un unico design. In alcuni casi, è più vantaggioso progettare gli isolatori per cuscinetti per applicazioni specifiche, piuttosto che affidarsi agli articoli standard del catalogo. Per esempio, negli alloggiamenti dei cuscinetti delle pompe con un alto grado di spruzzi di lubrificante, progettare il modello a labirinto affinché comunichi direttamente con il percorso di ritorno del lubrificante può aumentarne notevolmente l’efficacia. I fornitori esperti di isolatore per cuscinetti possono progettare dispositivi di tenuta su ordinazione in modo rapido ed economico, garantendo che il design del dispositivo di tenuta soddisfi qualsiasi esigenza e venga applicato per fornire la migliore affidabilità possibile. Il tempo speso per le attività iniziali di ingegnerizzazione viene ampiamente ripagato, e assicura che gli isolatori per cuscinetti funzioneranno come previsto.

Il vantaggio di possedere isolatori per cuscinetti non soggetti a usura consiste nel fatto che, una volta applicati correttamente, funzionano essenzialmente senza problemi per anni, senza degrado delle prestazioni. Di contro, richiedono più attenzione in relazione ai dettagli applicativi. È necessario prendersi il tempo sufficiente per controllare determinati parametri, per assicurare un funzionamento senza problemi.